Villa Crespi

Giuseppe De Finetti  (1938-1942)

Commissionata da Vittorio Crespi, figlio di Benigno industriale nel campo cotoniero e proprietario delle quote maggioritarie del Corriere della Sera, la villa viene definita Casa di caccia sul Ticino in quanto luogo svago della famiglia residente a Milano.

All’interno della Villa, è possibile individuare una serie di elementi, come il piccolo atrio al piano di caccia e il caminetto nel piccolo soggiorno attiguo alla camera padronale, evidenti omaggi all’opera di Adolf Loos di cui De Finetti è stato allievo.

Il riferimento alla tradizione classica, tipica dell’opera di De Finetti, non si intende come vuota imitazione dell’antico, ma una ricerca che si riferisce alle qualità e al senso della tradizione, del costruire, e che non esclude una profonda razionalità del progetto.

Orari visite: 10.00; 15.00

Apertura in collaborazione con:

Sestiere: Vigevano
Strada dei Ronchi 110 | Frazione Sforzesca
Sabato 10.00
Sabato 15.00