Villa Clerici

FRANCESCO CROCE (1722-1733)

Villa Clerici è un luogo sorprendente che non ci si aspetta di trovare nel tessuto edificato della città di Milano. Edificata tra il 1722 ed il 1733 su probabile disegno dell’architetto Francesco Croce, fu commissionata da Giorgio Clerici per celebrare l’ascesa sociale della sua famiglia. Fu questo il periodo in cui la Villa raggiunse il massimo del suo splendore e della sua notorietà, venendo ribattezzata “Villa di delizie in terra di Niguarda”.

Il complesso architettonico presenta un caratteristico schema ad U formato da un corpo centrale e da due ali laterali che cingono il giardino all’italiana con statue di raffinata fattura. La facciata a Nord fa da fondale scenico al vasto parco con colonnati, quinte teatrali e gruppi scultorei che adornano le zone verdi con alberature a macchia e a filare. Le sale al piano rialzato della Villa  accolgono la collezione permanente della Galleria di arte sacra dei contemporanei.

Sarà possibile visitare il piano nobile della villa, con le monumentali sale con soffitti originari e pitture a cornice delle porte e delle finestre ed il parco storico con i due teatri all’aperto, normalmente non accessibili al pubblico.

Durata visita: 30 minuti

Visite: massimo 25 persone per visita

Sestiere: Porta Comasina
V. G. Terruggia, 14
Sabato 14.00 - 18.00
Domenica 14.00 - 18.00
M3 Maciacchini
4
51, 52
Accesso libero