Palazzo Melzi D’Eril_Fondazione Cariplo

GIACOMO MORAGLIA (1841)

Maestoso esempio di palazzo neoclassico. Fu edificato nel 1841, su volontà di Lodovico Melzi d’Eril , dall’architetto Giacomo Moraglia che trasformò la precedente dimora nobiliare in un vero palazzo

Il Moraglia interviene decisamente nell’ambientazione, aggiornando spazi e stile. Si eliminano, all’interno, tutti gli elementi architettonici che denunciano il gusto neoclassico lombardo di epoca precedente. All’ammodernamento degli spazi interni, seguono la realizzazione delle scuderie, il recupero delle facciate – realizzate in granito rosa –  e del cortile che presenta un porticato formato da colonne di stile dorico, realizzando un aggiornamentoalla moderna”, adeguando gli spazi a nuove esigenze di funzionalità.

L’impianto architettonico è stato purtroppo danneggiato dal tempo e dagli eventi bellici. E si sono resi necessari interventi volti al recupero della antica dimora, così legata all’arte e alla storia di Milano. Alcuni vani sono sopravvissuti, come : l’ampio e monumentale scalone, che conduce al piano nobiliare, e la stanza pompeiana,  anticamera delll’appartamento padronale, che, con le sue raffinate decorazioni, testimonia un gusto tardo neoclassico.

Durata visite: 40′

Visitatori: 25 persone per ogni gruppo

 

Sestiere: Porta Orientale
Via Daniele Manin, 23
Sabato 10.00 - 17.00
Domenica 10.00 - 17.00
M3 Turati / Repubblica
61/94
2
Accesso libero