Africa in ringhiera

Maria Pilo di Boyl (2017)

L’appartamento di ringhiera di un artigiano dell’800 in zona ticinese è stato oggetto di una ristrutturazione voluta da una coppia di diplomatici per raccogliere gli oggetti collezionati nella loro vita errabonda da un continente all’altro.  Nel pied-à-terre, seppure di ridotte dimensioni, si trovano testimonianze africane come sculture ,quadri, acquarelli che ben si sposano con mobili settecenteschi ed arredi di arte contemporanea il tutto viene messo in risalto da un murales a tutta parete di Alfonso Orombelli.  Non mancano poi riferimenti alla città natale del padrone di casa (Siena) e all’avita dimora nel Chianti.  L’atmosfera di questo appartamento è magica; si può infatti intuire la passione per i viaggi coniugata al grande amore per il bello in tutte le sue forme da quelle più famigliari a quelle più originali.

Durata visita: 20′

Numero persone per visita: 8

Sestiere: Porta Ticinese
Via Gian Giacomo Mora 16
Sabato 10.00 - 17.30
M2 S. Ambrogio
2/3/14
94
Accesso libero