Il 7 e 8 maggio scopri Milano con OHM2016.

Ti piacerebbe riscoprire Milano con occhi nuovi?

Open House Milano 2016

Se la risposta è sì, prendi la tua agenda e ricordati che sabato 7 e domenica 8 maggio non sarà necessario fare gite fuori porta per scoprire posti esclusivi, perché durante l’intero weekend potrai conoscere una Milano inedita.

Di cosa stiamo parlando?

Del grande  evento internazionale di architettura, Open House World Wide, che dopo essersi sviluppato in oltre 30 città e 4 continenti, arriva finalmente a Milano.

48h di “porte aperte” per consentire ai cittadini di scoprire spazi che per la loro quotidiana funzione o per mancanza di occasioni non sono aperti al pubblico, ma anche di (ri)scoprire e apprezzare quei luoghi che fanno parte del nostro quotidiano, ma di cui non conosciamo la storia.

Con un programma di circa 100 siti, fra uffici, palazzi, studi d’architettura, atelier d’artista, abitazioni e sedi di istituzioni, la prima edizione di Open House Milano svela il patrimonio architettonico e artistico nascosto della città, prestando particolare attenzione al moderno e al contemporaneo.

Le aperture, saranno possibili grazie a visite curate da guide d’eccezione: i progettisti stessi, gli studenti delle facoltà milanesi, i cultori dell’architettura o i proprietari dei siti per conoscere la storia e la curiosità del progetto e dell’edificio.

Il percorso? Dal centro alla periferia, e dalla periferia al centro, lungo le direttrici degli antichi sestieri milanesi, una divisione differente della città, per scoprire le “facciate” nascoste di Milano: dalle grandi opere delle archistar, che hanno rivoluzionato lo skyline milanese come il Bosco Verticale, alle diverse soluzioni abitative e lavorative, scoprendo e apprezzando l’estro progettuale di architetti noti e meno noti, con un’attenzione anche allo sviluppo sostenibile della città.